Hacker Vs Cracker, una differenza sostanziale

Hacker Vs Cracker, una differenza sostanziale

Https://www.facebook.com/HackTheMoney/

Il termine “hacker” nasce nella seconda metà del 1900 all’interno del MIT (Massachusetts Institute of Technology, è una università statunitense molto conosciuta ed importante nella storia della ricerca e dello sviluppo della tecnologia).

Gli hacker cercano di acquisire costantemente nuove conoscenze dei sistemi informatici, in modo da migliorare le funzioni, le prestazioni e la sicurezza di questi.

Inoltre si lanciano in azioni dimostrative e a sfondo etico, ma mai a scopo di lucro e anche per questo motivo gli hacker  si celano dietro pseudonimi.

E’ anche vero che essendo in competizione e molto giovani, spesso gli hacker si contraddistinguono con azioni plateali per mettersi in mostra e per mostrare le proprie potenzialità.

Ma le loro azioni difficilmente vengono punite: anzi gli hacker vengono quasi sempre assunti dalle aziende di sicurezza o del settore informatico per sfruttare le loro alte competenze e la loro creatività per fargli testare applicazioni, sistemi di sicurezza e programmi sia in produzione che già sul mercato in modo da bloccare eventuali attacchi presenti, sia per prevenire i problemi che potrebbero nascere in futuro da bug di sistema.

Negli ambienti informatici gli hacker godono di una vera e propria fama di esperti e vengono estremamente rispettati. Per questo vengono organizzate delle competizioni con l’obiettivo di “bucare” un sistema o un programma nel minor tempo possibile. Queste competizioni sono chiamate hackathon.

Cracker - Differenza tra hacker e cracker
I cracker sono ricercati e puniti in media dalla Polizia Postale.

L’invenzione del termine “cracker” viene attribuita a Richard Stallman (nota figura del movimento del software libero, creatore del progetto GNU e membro della comunità hacker già dagli anni ’70) che voleva evitare l’abuso del termine “hacker”, differenziando chi agiva in modo lecito e chi illecito.

Un cracker è un cyber criminale che tenta di attaccare sistemi informatici in modo non autorizzato ed illegale, in pratica con dolo, cercando di trarne vantaggio in modo fraudolento sfruttando le vulnerabilità non ancora conosciute e risolte.

Spesso i cracker sono coinvolti in attività di spionaggio industriale, furto di dati e blocco di reti e siti web.

Il compito di contrastarli è della Polizia Postale oltre che di molteplici aziende specializzate nella cybersecurity.

fRIEz

fRIEz è un Blogger e un informatico di lunga data in ambito sistemistico, server, reti, internet. È esperto di Bitcoin, criptovalute, mining, tecnologia blockchain e masternode. È sostenitore dell'hacking etico, ha sviluppato competenze professionali nell'attacco e difesa di sistemi informatici. --- --- --- “Il Ribelle deve possedere due qualità. Non si lascia imporre la legge da nessuna forma di potere superiore né con i mezzi della propaganda né con la forza. Il Ribelle inoltre è molto determinato a difendersi non soltanto usando tecniche e idee del suo tempo, ma anche mantenendo vivo il contatto con quei poteri che, superiori alle forze temporali, non si esauriscono mai in puro movimento.” ERNST JÙNGER

Related Posts

Video Simulatore militare C-RAM e dal vivo in action

Video Simulatore militare C-RAM e dal vivo in action

Gli Ucraini usano i Droni contro l’Armata Rossa

Gli Ucraini usano i Droni contro l’Armata Rossa

Cambiano le frequenze, come aggiornare la tua TV

Cambiano le frequenze, come aggiornare la tua TV

Come scoprire se si è spiati: webcam, cimici, etc

Come scoprire se si è spiati: webcam, cimici, etc

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovalo ora su eBay

Trovalo ora su AMAZON