Gas acquistato a un prezzo e rivenduto al doppio

Gas acquistato a un prezzo e rivenduto al doppio

Https://www.facebook.com/HackTheMoney/

ECCO CHI SPECULA

Da una relazione presentata alla Commissione Industria del Senato leggiamo che il persistere dell’enorme incremento dei costi di generazione dell’energia sta avendo conseguenze economiche molto preoccupanti, sia lato inflazione sia per il pericolo di un rallentamento (se non addirittura interruzione) della ripresa, e ha di fatto messo in crisi il sistema produttivo italiano. Le cause intrinseche di questo aumento derivano dalla struttura del sistema energetico europeo e dalla sua dipendenza dal gas.

L’Unione europea, pur disponendo di un sistema di infrastrutture di importazione diversificato, non ha potuto sottrarsi alle dinamiche globali, non dominabili, degli aumenti di prezzo. Questo per una serie di motivi: gli approvvigionamenti si concentrano per oltre il 50% su un solo fornitore extra UE; manca una regolamentazione comune e applicata in tutti gli Stati membri sulla sicurezza, con particolare riferimento alla gestione degli stoccaggi e al relativo uso delle riserve; le barriere tariffarie determinate dalla regolamentazione degli scambi cross border (tariffe infrastrutture gas) hanno penalizzato l’Italia; i prezzi della CO2 sono aumentati, e su tutto ciò vi è una sensibile presenza di posizioni finanziarie speculative che peggiorano la situazione.

GRANDI SPECULAZIONI

Palese, dunque, l’incremento dei costi di generazione dell’energia, ma altrettanto palesi gli extra profitti degli operatori, che non aiutano a calmierare tali costi. Circa i due terzi di combustibile che importiamo dalla Russia, infatti, vengono acquistati a valori quasi dimezzati rispetto alle attuali quotazioni, grazie a contratti a lungo termine siglati anni fa, a prezzi fissi tarati sui valori di allora. È lo stesso presidente russo, Vladimir Putin, ad affermare che le compagnie energetiche italiane stanno facendo affari d’oro con il gas russo, rivendendolo a quasi il doppio del prezzo che stanno pagando. Si parla di extra profitti che ammontano ad almeno 4 miliardi di euro: per fare due conti, un metro cubo viene pagato circa 30 centesimi e rivenduto a 50, con un profitto di 20 centesimi, che basta moltiplicare per 20 miliardi di metri cubi (fonte: dichiarazioni presidente Nomisma).

Però, a causa della riservatezza dei dati e di strategie di acquisto differenti da soggetto a soggetto, è estremamente difficile individuare chi realmente abbia subito l’aumento del costo energetico. Gli acquisti effettuati con contratti di lungo termine avrebbero dovuto azzerare, o quanto meno calmierare, l’incremento di prezzo rispetto a chi ha operato in mercati spot. Il consumatore legato a contratti di lungo periodo, cioè, non avrebbe dovuto subire incrementi di costo della componente energia, quando sembra stia accadendo il contrario, dato che il prezzo di questi contratti si sta agganciando al prezzo del mercato spot.

Hack The Money

fRIEz

fRIEz è un Blogger e un informatico di lunga data in ambito sistemistico, server, reti, internet. È esperto di Bitcoin, criptovalute, mining, tecnologia blockchain e masternode. È sostenitore dell'hacking etico, ha sviluppato competenze professionali nell'attacco e difesa di sistemi informatici. --- --- --- “Il Ribelle deve possedere due qualità. Non si lascia imporre la legge da nessuna forma di potere superiore né con i mezzi della propaganda né con la forza. Il Ribelle inoltre è molto determinato a difendersi non soltanto usando tecniche e idee del suo tempo, ma anche mantenendo vivo il contatto con quei poteri che, superiori alle forze temporali, non si esauriscono mai in puro movimento.” ERNST JÙNGER

Related Posts

La Russia decide di accettare pagamenti del gas in BTC

La Russia decide di accettare pagamenti del gas in BTC

La 3 Guerra Mondiale è alle porte, ma chi la vuole?

La 3 Guerra Mondiale è alle porte, ma chi la vuole?

Putin: se volete il gas russo lo pagate in rubli

Putin: se volete il gas russo lo pagate in rubli

Mariupol allo stremo ma resiste ancora. Video

Mariupol allo stremo ma resiste ancora. Video

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovalo ora su eBay

Trovalo ora su AMAZON